Stupro a Marechiaro, i giovani: “Un gioco di pessimo gusto”

1Stupro a Marechiaro, i giovani: “Un gioco di pessimo gusto”

L’avevano violentata mentre passava una normale giornata in spiaggia con gli amici. Poi con coraggio, li ha trovati su Facebook e ha denunciato ai carabinieri quanto le era successo quel giorno di luglio a Marechiaro. Così è scattato il fermo di tre minorenni  che hanno confessato lo stupro davanti al gip del Tribunale di Napoli Angela Draetta.

Indietro